Consigli di sicurezza per gli acquisti online


Le frodi con le carte di credito sono un problema che sembra essere diffuso. I ladri amano usare Internet per rubare i dati delle carte di credito. Molti ritengono che il modo migliore per proteggersi sia evitare del tutto gli acquisti online. Se da un lato questo è un modo per evitare che i dati della carta di credito vengano rubati, dall'altro significa che non è più possibile fare acquisti online. Poiché i consumatori sono in grado di trovare rapidamente le migliori offerte online, il mercato online delle merci si sta espandendo a un ritmo allarmante. Se smetteste di fare acquisti online, perdereste queste incredibili offerte. Questo equivale a decidere di non prendere più un aereo per evitare frodi con la carta di credito. Se da un lato è vero che non si può essere vittima di un complotto terroristico che coinvolge gli aerei, dall'altro ciò significa che si dovranno affrontare i disagi che derivano dall'impossibilità di volare quando si viaggia. Come in tutte le cose della vita, è importante non evitare i problemi, ma comprenderli ed elaborare una strategia intelligente per ridurre al minimo la possibilità di diventare vittima di una frode con carta di credito quando si acquista online.

Cominciamo a parlare delle misure che potete adottare se la frode con la carta di credito si è già verificata. Non fatevi prendere dal panico. La società di carte di credito non riterrà il titolare della carta responsabile per le spese fraudolente se il titolare della carta denuncia che i dati della sua carta di credito sono stati compromessi. Questo vale anche per le spese effettuate dopo la denuncia del furto da parte del titolare della carta. Sebbene la società di carte di credito chiuda immediatamente la carta e ne emetta una nuova nel giro di una settimana, si tratta comunque di una seccatura che la maggior parte delle persone non vuole affrontare.

Gli acquirenti online possono utilizzare lo strumento di navigazione sicura di Google, che verifica se il sito web è sicuro da visitare. Questo presuppone che ci si fidi di Google. Lo strumento vi dirà se un sito è sospetto, la data dell'ultima scansione da parte di Google, qualsiasi attività sospetta passata e segnalerà qualsiasi link a siti sospetti, anche se non sono direttamente sospetti. Per verificare se un sito web è sicuro, è sufficiente copiare e incollare "http://www.google.com/safebrowsing/diagnostic?site=" nel campo dell'indirizzo del browser, quindi aggiungere l'url del sito da visitare. Ad esempio, per accedere al sito web di un'azienda, è sufficiente inserire "http://www.google.com/safebrowsing/diagnostic?site=websiteurlhere.com" nella barra degli indirizzi del browser utilizzato. Dopo aver inserito queste informazioni, lo strumento di Google visualizzerà un semplice rapporto di mezza pagina sulla sicurezza del sito.

I metodi di pagamento di terze parti affidabili sono un altro livello di protezione che può essere utilizzato per gli acquisti online. PayPal è un metodo di pagamento molto conosciuto. Sono il metodo di pagamento di terze parti più diffuso al mondo. I clienti possono utilizzarli per pagare beni o servizi. Ciò significa che un cliente che acquista qualcosa non paga direttamente il sito in cui sta facendo acquisti. Il cliente paga a PayPal l'importo, poi PayPal paga il commerciante. Ciò significa che il commerciante non vede i dati della carta di credito, che non sono stati trasmessi su Internet durante la transazione. Non importa se il cliente acquista su un solo sito web o su centinaia. I dati della carta di credito non vengono mai inviati online se è stato utilizzato un metodo di pagamento di terzi. Google Wallet, Amazon Payments e Amazon Payments sono altre due opzioni di pagamento di terze parti simili a PayPal.

Queste informazioni permetteranno agli acquirenti online di assicurarsi che i siti visitati siano sicuri e di evitare di inserire informazioni sensibili. Gli acquirenti online non devono lasciarsi sfuggire le incredibili offerte disponibili.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Italiano